Regolamento Istituto Campania

regolamento

L’orario scolastico sarà fissato dalla direzione della scuola; detto orario e le eventuali variazioni saranno comunicate di volta in volta alle singole famiglie. Gli allievi hanno l’obbligo di entrare in classe all’ora stabilita. Ogni ritardo (specie se ripetuto e non oggettivamente certificato) è punito con la sospensione dalle lezioni della giornata. Per nessun motivo si accettano allievi in classe a lezione iniziata; gli allievi non potranno più essere ammessi in classe dopo l’inizio della seconda ora di lezione.

I genitori vengono periodicamente informati circa la condotta dei figli ed il loro profitto per iscritto.

Il comportamento di ogni singolo allievo dovrà essere corretto ed educato, in caso contrario saranno adottati seri provvedimenti; atti e comportamenti dell’allievo offensivi della morale o oltraggiosi per l’Istituto o per il Corpo insegnante, costituiscono motivo del suo allontanamento dall’Istituto. L’abbigliamento e l’aspetto in generale di ogni singolo allievo, dovrà essere consono al nostro Istituto.

All’interno dell’Istituto è severamente vietato l’uso del telefono cellulare. Coloro che saranno sorpresi a farne uso saranno puniti con la sospensione. In caso di urgenza sarà possibile comunicare con i genitori usando il telefono della Segreteria.

Per quanto riguarda le giustificazioni di assenze, di ritardi e le richieste per anticipo di uscita, è bene che i genitori tengano presente quanto segue:

1. le giustificazioni devono essere firmate esclusivamente dai genitori stessi;

2. dati i riflessi negativi che le assenze, i ritardi e gli anticipi determinano sullo svolgimento del programma e sulla regolarità scolastica, i genitori vigilino perché esse siano seriamente motivate.

Nei locali della Scuola è severamente proibito fumare e non sarà tollerato che gli allievi fumino ai servizi, nè durante l’intervallo, nè durante le ore di lezione. Coloro che saranno sorpresi a fumare, in qualsiasi momento della mattinata, saranno puniti con la sospensione.

L’uscita dall’Istituto senza autorizzazione, anche temporanea, è considerata mancanza grave.

Si abbia cura e rispetto per gli ambienti dell’Istituto posti al servizio di tutti; eventuali danni saranno addebitati ai responsabili, se noti, ed in caso contrario alla collettività.

Il Dirigente Scolastico
Fabio Brandinali