News

Le differenze tra liceo classico o liceo scientifico

Prove per la maturità e voti, quanto conta?

Il primo appuntamento con le prove generali della maturità 2019, le simulazioni che il Miur ha scelto di far svolgere agli studenti per capire meglio le caratteristiche del nuovo esame di Stato, si è svolto durante la mattinata del 19 febbraio. Gli studenti dovevano svolgere una fra le 7 nuove tracce della prima prova, simulazioni che, il Miur ha garantito, sono molto vicine alle tracce che gli studenti affronteranno a giugno.

SIMULAZIONI PRIMA PROVA: GRIGLIE DI VALUTAZIONE

Queste simulazioni della prima prova 2019 verranno valutate? Se sì, come? La prima cosa da sapere è che il Ministero dell’Istruzione, nella circolare sullo svolgimento delle prove, ha chiarito che le prove non possono sostituire le verifiche periodiche. Nonostante questo sappiamo  che alcuni docenti hanno scelto di valutare le simulazioni dell’esame di Stato proprio come i normali compiti in classe. Allo stesso tempo, come suggerito dal Miur, in questa occasione i docenti potranno usare le griglie di valutazione predisposte dal Miur per la correzione e valutazione delle prove che, vi ricordiamo, da quest’anno sarà in ventesimi.

Gent.me Famiglie,

in ottemperanza all’ordinanza n. 623 art. 5 lettera C di Regione Lombardia, da lunedì 26 p.v. fino al 15 novembre compreso, salvo ulteriori indicazioni, le lezioni si svolgeranno in modalità a distanza (DID), utilizzando la piattaforma Google Calendar per la pianificazione e Google Meet per le videolezioni. Compiti ed eventuale materiale didattico verranno inviati tramite Skype o Edmodo.

La partecipazione alle lezioni è obbligatoria e seguirà il seguente orario: lunedì – venerdì, dalle ore 09:00 alle ore 14:50.

Le assenze verranno puntualmente segnalate dalla segreteria didattica.

Cordiali saluti.

Il Dirigente scolastico

F. Brandinali